Lo Staff di Cure2Children

Cristina Cianchi

PRESIDENTE

Mi chiamo Cristina CIANCHI e la Fondazione Cure2Children (C2C), che mi onoro di dirigere, nasce nel 2007 per volontà di un medico oncologo, Lawrence Faulkner, che con straordinaria passione e dedizione si è sempre occupato di tanti piccoli gravissimi pazienti maturando una valida e solida esperienza in Italia e all'estero. Tale esperienza nel delicato settore qual è l'onco-ematologia pediatrica lo ha spinto a promuovere un progetto che permetta di dare un contributo finalizzato a "portare" la cura ai bambini affetti da queste complesse e potenzialmente mortali malattie ovunque. Da qui la necessità di estendere ai Paesi emergenti e in via di sviluppo i protocolli, i farmaci, l'esperienza e soprattutto il supporto di un comitato scientifico di rilievo internazionale, rappresentando così una eccellente garanzia su quanto C2C si propone di attuare. La fondazione ha origine anche dalla sofferenza di un gruppo di genitori che hanno vissuto e vivono ogni giorno il dolore per la perdita del proprio figlio; dolore che non si può quantificare e che nessun aggettivo può descrivere, ma con una sola certezza: la volontà di assicurare pari opportunità di cura e guarigione a tutti i bambini affetti da queste terribili malattie. Più bambini accederanno alle cure più bambini potranno guarire, e più la scienza potrà affinare e perfezionare protocolli con terapie sempre più efficaci e potenzialmente risolutive delle tante gravi malattie che affliggono il mondo dei piccoli. Sono molte le associazioni che in Italia e nel mondo, operano nel delicato settore per sostenere i reparti oncologici riservati a questa particolare categoria di pazienti, C2C si inserisce laddove la "cura" troppo spesso non c'è o è poco conosciuta e la malattia può rappresentare per un bambino e per la sua famiglia una sentenza già scritta ed inappellabile. Molti sono i bambini che purtroppo si ammalano di cancro. Alcuni oggi guariscono, altri muoiono a causa dell'estrema incontrollabilità ed aggressività della malattia, altri per complicazioni dovute alla tossicità dei farmaci, altri ancora per le infezioni. Sono rischi da mettere in conto. Quello però che non si può accettare, e nessun genitore dovrebbe mai farlo, è che il proprio figlio muoia per un farmaco non somministrato o mal dosato, per un controllo o un esame non effettuato o per la mancanza della strumentazione necessaria ed adeguata.

Lawrence Faulkner

COORDINATORE SCIENTIFICO

Dopo aver lavorato per circa 20 anni nei Paesi occidentali come pediatra specialista in malattie ematologiche come talassemia e anemia a cellule falciformi, il Dr Faulkner ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla medicina internazionale. E' a capo del team medico di Cure2Children, facendo collaborare famosi ematologi ed oncologi pediatri con medici locali di centri medici con basse risorse economiche, in modo da creare unità di trapianto di midollo che offrano cure sostenibili, sicure e accessibili. Visualizza profilo completo

Giorgio Righetti

CONSIGLIERE

Giorgio Righetti è direttore generale dell’Acri dal primo settembre 2010. E’ arrivato alla guida operativa dell’Associazione dopo un’esperienza di oltre tre anni (2007-2010) alla direzione della Fondazione con il Sud, della quale ha avviato la gestione dell’allocazione del patrimonio (circa 350 milioni di euro) e lo svolgimento dell’attività erogativa destinata all’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno. Una laurea in economia e un master presso l’Istituto Adriano Olivetti di Ancona, Righetti è un manager nel campo finanziario e commerciale, ma anche nella gestione di organizzazioni non profit. Tra le varie esperienze, prima della Fondazione con il Sud, ha infatti lavorato tre anni (2002-2005) in qualità di Chief Financial Officier per le attività negli Stati Uniti del Gruppo Prada, per poi passare a gestire i progetti di sviluppo dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace di Arezzo, con la quale continua a collaborare come volontario in seno al comitato direttivo.

Simonetta Sorio

CONSIGLIERE

Simonetta Sorio, in oltre 20 anni di attività nella consulenza di direzione ha sviluppato competenze nelle aree tecnico/funzionali di Pianificazione Strategica, Organizzazione, Marketing, Innovation Management . Ha partecipato a progetti per diverse Aziende ed Enti pubblici di media e grande dimensione in Italia ed Europa con approfondimenti nei settori ICT, Automotive, Retailing, Fashion, Commodities. E’ attualmente impegnata in progetti di Formazione e Sviluppo. La sfida di C2C è anche la sua sfida!

Gigliola Neri

CONSIGLIERE

Mi chiamo Gigliola Neri, e dopo aver seguito mio marito Dario Gaeta in questa straordinaria avventura, ho deciso di dare il mio contributo attivo entrando ufficialmente nel consiglio d’amministrazione della C2C nel 2015. Sono passati 10 anni dalla nascita della Cure2Chiuldren e vedere questi bambini divenuti grandi grazie alle cure proposte e sostenute dalla Fondazione non potevo avere gratificazione più grande. Ora è facile capire quanto sia importante il nostro contributo per questi bambini, che altrimenti si perderebbero, e credo che non ci sia cosa più terribile per un genitore che si trova in queste condizioni, ovvero, sapere che la cura per salvare la vita al proprio bambino esiste ma non può accedervi per ragioni burocratiche e soprattutto economiche. Credo che non possiamo più accettarlo considerando anche che i costi dei farmaci salvavita sono davvero modesti. Nulla è più importante di un bambino, non dovremmo mai dimenticarlo.

Roberto Valerio

CONSIGLIERE

Militare di professione, ha svolto l’incarico di delegato Co.Ce.R. nel settimo mandato elettivo. Il Co.Ce.R. è il massimo organismo rappresentativo di tutti i militari (Esercito, Marina, Aereonautica, Carabinieri e Guardia di Finanza), ed ha collaborato attivamente alla stesura di varie leggi e contratti sempre nell’interesse del personale rappresentato e dell’amministrazione d’appartenenza ricevendo lusinghieri apprezzamenti dai membri di tutti gli schieramenti politici. Dopo anni di attività nel volontariato rivestendo incarichi direttivi presso organizzazioni ONLUS aventi lo scopo della cura e ricerca per le patologie onco/ematologiche infantili, ha dato nel 2007 un fondamentale e determinante contribuito alla nascita della Fondazione Cure 2 Children. Subentrato nel consiglio di amministrazione del Cure2Children, al collega e amico Dario GAETA, dopo la sua tragica morte e continuando l'impegno da lui avviato. Negli ultimi anni, è stato ininterrottamente confermato consigliere comunale presso la città dove risiede, e a tutt'oggi lo è, oltre a ricoprire anche il ruolo di Vicepresidente del Consiglio Comunale. In seno alla Cure2Children ha ricevuto il delicato compito di selezionare e dirigere i membri dello “Staff Operativo”, oltre a svolgere una intensa attività di fundraiser a tutto campo.

Non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini.
Abbiamo solo bisogno di più gente onesta.

Benedetto Croce.

Francesco Pasciuto

RESPONSABILE DELLA COMUNICAZIONE

E’ volontario di Cure2Children dal gennaio del 2012 con il ruolo di “Responsabile della Comunicazione”. Lavora presso la Guardia di Finanza di Firenze e dopo aver conosciuto la Fondazione ha deciso di dedicare parte del suo tempo in un settore in cui Cure2Children ne aveva bisogno. “Metto a disposizione la mia esperienza professionale, acquisita negli anni, per dare la possibilità ai sostenitori di Cure2Children, (e a chi ancora non ci conosce), di capire, attraverso un aggiornamento costante e, soprattutto, attraverso video realizzati direttamente nelle nostre realtà operative, “cosa fanno” i medici della Fondazione”. “La trasparenza, la tracciabilità e la semplicità dello staff di Cure2Children mi ha spinto ad impegnarmi in prima persona ad aiutare questa Fondazione che “porta la cura” ai bambini affetti da tumori e malattie del sangue direttamente nel proprio Paese di origine”. “Tutti possiamo essere volontari e sostenere “Cure2Children” portando anche semplicemente noi stessi!”.

Marco Pratesi

COORDINATORE FUNDRAISER

Sono nato nel 1972 e sono da sempre impegnato nel sociale avendo fatto parte della Croce Rossa Italiana locale per venti anni e militato nel consiglio AVIS del mio paese, sono tuttora donatore di sangue. Ho appreso e mi sono subito avvicinato alla fondazione cure2children quasi 9 anni fa tramite una volontaria ad una festa di compleanno di mio figlio più piccolo e mi ha subito colpito per il grande scopo umanitario. Dopo aver conosciuto la storia della nascita della fondazione da uno dei fondatori mi sono prodigato donando tutto il mio tempo libero e da allora mi sto impegnando nel promuovere il suo nobile scopo che è quello di curare i bambini gravemente malati e poveri in tutto il mondo. Nel corso degli anni, con il mio attivismo, ho dato vita a diverse iniziative giudicate determinanti per il sostentamento dei progetti al punto di ricevere lusinghieri apprezzamenti da parte della presidente Cianchi che non ha esitato a conferirmi responsabilità nella gestione degli eventi e fiducia incondizionata. La cosa di cui vado fiero e di aver sostenuto e definito la partnership con la Fiorentina Baseball (serie A) che ora porta, cucita nella propria casacca, il simbolo della Cure2Children in tutta Italia. Nulla è più importante di un bambino e della sua salute.

Patrizia Bastiani

CONTABILE

Mi chiamo Patrizia Bastiani, e dopo aver svolto attività di volontariato ho scelto di impegnarmi esclusivamente per Cure2Children. Non è facile capire quanto sia importante il nostro contributo per questi bambini. Il motivo per cui ho deciso di diventare volontaria di Cure2Children è dato dal fatto che il diritto alla salute e di essere curati debbano essere garantiti a tutti i bambini del mondo, indipendentemente dal loro paese di provenienza, cultura, sesso e religione. C2C ha attuato dei progetti che hanno dato importanti risultati sia in termini umani, salvando la vita a tanti bambini, sia a livello scientifico con pubblicazioni di grande impatto. Attualmente, in seno alla Cure2Children, mi occupo della gestione e spedizione delle bomboniere solidali oltre ad avere competenze contabili specifiche. Sono particolarmente lusingata di far parte di questo meraviglioso staff.


Massimo e Marina Cremasco


RESPONSABILI GESTIONE GRANDI EVENTI

“NIENTE È PIÙ IMPORTANTE CHE CURARE E GUARIRE UN BAMBINO..... SI PUÒ FARE TANTO CON POCO” 2 piccole citazioni mutuate dai nostri testimonial che dicono tantissimo di Cure2children! Ci siamo legati a questa Fondazione perché crediamo in questi concetti e nelle loro azioni. Cure2children FA, non ama titoloni che poi si possono rivelare vuoti come spesso siamo abituati ad apprendere e facilmente ad accertare. Questa fondazione invece non spreca risorse inutilmente, aiuta ovunque e chiunque ne abbia bisogno e così facendo aiuta TUTTI questi bambini che non avrebbero accesso a cure adeguate: tramite gli innovativi protocolli clinici messi a punto e pubblicati e resi “open access”, ovvero resi accessibili a tutti gratuitamente in rete (di libero gratuito accesso in tutto il mondo) dal comitato scientifico della Cure2Children. Di particolare rilievo i risultati clinici ottenuti e pubblicati dalle più autorevoli riviste del settore a dimostrazione che lo staff medico e scientifico della fondazione ha curato e guarito migliaia di bambini e, al contempo, promosso ricerca e sviluppo nel corso degli anni e in particolare nel 2015, 2016 e 2017. Si tratta di risultati provati, rigorosi e scientifici su riviste del settore che dimostrano l’efficacia e i notevoli miglioramenti delle cure delle peggiori malattie oncoematologiche pediatriche, tutto ciò grazie al team composto dai migliori esperti internazionali. Di particolare rilievo questi straordinari risultati hanno permesso di lanciare la sfida più ambiziosa ed importante che è il NEUROBLASTOMA. Tumore che rappresenta il tormento dell’oncologia pediatrica mondiale e la C2C intende affrontarlo con il progetto del “Global Neuroblastoma Network” GNN in partnership con la Fondazione Umberto Veronesi che da sempre è al fianco dei bambini di Cure2Children. Per l'esperienza maturata, recentemente, ci è stata attribuita dalla Cure2Children la responsabilità nella gestione di grandi eventi. Auspico vivamente che possiate comprendere e condividere questa nostra Impresa con C2C.

Claudia Paci

CONSIGLIERE

Mi chiamo Claudia Paci, ed ho deciso di dare il mio apporto entrando ufficialmente nel consiglio d’amministrazione della Cure2Children avendo partecipato attivamente alla sua nascita 10 anni fa. Comprendere la strategia attuata dalla C2C non è mai stato semplice, molte persone mi domandavano perché in giro per il mondo ma ora, con i traguardi raggiunti, sia in termini umani che scientifici si è reso tutto di più facile comprensione. Il progetto del “Global Neuroblastoma Network” sembrava impossibile da realizzarsi eppure ha preso campo ed è un’emozione indescrivibile vedere questi bambini curati anche in realtà emergenti e povere con protocolli riadattati localmente e compatibilmente con le loro risorse e disponibilità di farmaci (strategia attuata dalla Cure2Children). Tutte le malattie possono essere sconfitte se prima riusciamo a sconfiggere l’indifferenza… Devo ammettere che tanti amici non hanno esitato ad aiutare questa organizzazione davvero unica nel suo genere: abbiamo visto migliorare terapie e tanti bambini guariti sul fronte delle gravi malattie del sangue... non mi sorprenderei se tutto questo accadrà anche con il neuroblastoma, la prima causa di morte in età prescolare.

Lo Staff Operativo

Antonio Marotta

Coordinatore Partnership GIDS - C2C

Mi chiamo Antonio Marotta e 5 anni fa ho incontrato, in qualità di presidente del GIDS Calenzano (donatori di sangue), un consigliere della Fondazione Cure2Children ed è stata per me un’emozione grande apprendere cosa fanno a sostegno dei bambini affetti da cancro o gravi malattie nel sangue nei paesi emergenti. Sono rimasto molto appagato della chiara e corretta comunicazione che sanno dare ed in particolare l’opera di sensibilizzazione che fanno riguardo l’importanza delle donazioni di sangue che sono fondamentali per la cura di queste gravi patologie. Da li è nata una vera partnership anzi, oserei dire, una grande amicizia al punto di coinvolgere tutto il gruppo dei donatori GIDS e coniare uno slogan che ci vede uniti... Nel sangue la vita ... Nei bambini il futuro.
Recentemente la Fondazione mi ha attribuito il delicato compito di coordinare la partnership dando una corretta comunicazione di entrambi le missioni e di seguire i nuovi donatori di sangue provenienti dai sostenitori e volontari della Cure2Children.

Francesca Parenti

FUNDRAISER

Mi chiamo Francesca Parenti, e sono venuta a conoscenza di Cure2Children (C2C) grazie alle loro iniziative e a Leonardo Pieraccioni, il quale, parlandomi dei loro progetti, mi ha fatto capire quanto sia importante il nostro contributo per questi bambini. Quando mi è stato proposto di diventarne volontaria e membro dello staff non ho esitato perché ritengo fermamente che il diritto alla salute e la possibilità di essere curati direttamente nel loro paese debba essere garantito a tutti i bambini del mondo. La Cure2Children è tutto questo e il dott. Faulkner in questa sua affermazione ne è la conferma: "Non dobbiamo più permettere che un tumore o una grave malattia del sangue possa rappresentare per un bambino e per la sua famiglia una sentenza già scritta o un giudizio inappellabile, senza aver applicato al piccolo paziente la migliore terapia adeguata al caso che la medicina mondiale mette a disposizione"

Sara Caprio

FUNDRAISER

Sono Sara Caprio, ho 25 anni, fiorentina, ho conseguito una Laurea in Chimica e sto continuando gli studi. Grazie ad una permanenza in Madagascar presso mio padre ho avuto modo di vivere le realtà innaturali, illogiche ed ingiuste di tante piccole creature indifese e malate. I bambini possono farti crescere, ed è grazie a loro che ho rivalutato molte cose della mia vita.Ho avuto poi la fortuna di conoscere Roberto Valerio ed il suo grande progetto Cure2Children, un gruppo di lavoro con una forza di vivere che travolge e lascia il segno. La disponibilità,l'empatia e la competenza di Roberto Valerio e di tutti i volontari che si avvicinano a bambini colpiti da gravi malattie e tumori, in luoghi disagiati, mi ha subito fatto decidere di diventare volontaria di Cure2Children e di sostenere questo importante progetto, presentando la missione durante gli eventi sociali e occupandomi della raccolta fondi. Credo fermamente che tutti insieme, ognuno col proprio piccolo contributo, possiamo far crescere ancora di più questa fondazione e raggiungere traguardi sempre più grandi.

Tommaso Flauto

FUNDRAISER

Mi chiamo Tommaso Flauto, sono nato a Firenze 42 anni fa! Ho conosciuto Cure 2 Children grazie a Roberto Valerio il quale con determinazione mi ha fatto capire quanto sia importante essere parte integrante di questo progetto! Sono orgoglioso di poter contribuire anche se in minima parte a poter provare a dare un futuro ai bambini che hanno bisogno di cure specifiche per cercare di risolvere i loro gravi problemi di salute. Attraverso gli eventi GROUP CYCLING in collaborazione con la palestra GOLDEN CLUB di Calenzano cerchiamo di raccogliere più fondi possibili per contribuire all’acquisto dei farmaci salvavita e a regalare un sogno ai bambini di cure 2 children.

Diellza Berisha

FUNDRAISER

Mi chiamo Diellza Berisha, sono nata in Kosovo 19 anni fa, ma vivo qui a Firenze dal 1999. Sono venuta a conoscenza di cure2children grazie a Roberto Valerio, il quale, parlandomi dei loro progetti, mi ha specificato quanto sia importante il nostro contributo per questi bambini. Il motivo per cui ho deciso di diventare volontaria di cure2children è dato dal fatto che ritengo fermamente che il diritto alla salute e la possibilità di essere curati debbano essere garantiti a tutti i bambini del mondo, indipendentemente dal loro paese di provenienza, cultura, sesso e religione, e io, nel mio piccolo, voglio fare tutto ciò che rientra nelle mie possibilità affinchè ciò si realizzi. Credo inoltre che il modo in cui opera cure2children sia la chiave dello sviluppo ideale, in quanto, ha come obiettivo quello di incrementare le competenze, le conoscenze e di offrire gli strumenti tali da permettere ai medici dei paesi emergenti di curare sul posto i loro piccoli pazienti, senza necessità di doversi spostare altrove.

Marco Salimbeni

FUNDRAISER

Sono Marco Salimbeni, nato a Firenze nel 1980, vivo a Campi Bisenzio (FI) da sempre. Sono venuto a conoscenza di cure2children grazie ad un evento al teatro Dante e ne sono rimasto molto colpito. Spero di coinvolgere altre persone e diventare volontari come me perché il diritto alla salute e la possibilità di essere curati deve essere garantita a tutti i bambini del mondo. Ho avuto il dono di conoscere i primi “bambini” di Cure2Children, ora divenuti ragazzi, e credo che non ci sia emozione più grande di sentire le loro parole e testimonianze. Il modo in cui opera cure2children è la chiave dello sviluppo ideale, in quanto, ha come principale obiettivo quello di diffondere le conoscenze. Sono molto orgoglioso di fare parte di questo straordinario staff.

Lucrezia Moretti

FUNDRAISER

Sono Lucrezia Moretti, nata a Chiusi il 19/11/1990. Ho iniziato a sentire parlare di cure2children alcuni anni fa, nel 2008, grazie a degli eventi organizzati nel mio paese da Dario Gaeta, giovane Carabiniere, che ha perso suo figlio Matteo a causa del cancro. Poi due anni fa ho collaborato fattivamente all'iniziativa "Ti Regalo Un Gioco" svoltasi a Chiusi ed ho capito in maniera molto più matura e consapevole cosa è realmente cure2children: una Fondazione nata da genitori energici e determinati a curare TUTTI i bambini nel Mondo colpiti da gravi malattie ed aiutarli principalmente nel loro Paese, formando così i medici e paramedici locali, preparando e offrendo loro le tecniche più adeguate per curare i piccoli pazienti. Per usare una sola parola direi che si tratta di una realtà davvero straordinaria!